brochure aziendaleCreare del materiale pubblicitario o una brochure è una parte molto importante della strategia marketing di un’azienda per acquisire nuovi clienti. Se non crei un materiale di qualità da distribuire o condividere con gli altri, fornisci un grande disservizio alla tua azienda e al suo marchio. I copywriter novelli commettono alcuni errori comuni – devi evitarli per assicurarti una buona brochure.

Questi sono i 9 errori frequenti che si fanno durante il copywriting

1. Il nome dell’azienda nel titolo

Il titolo delle brochures è una parte molto importante del marketing. E’ la prima cosa che il lettore vedrà quando prenderà in mano la tua brochure. Vuoi davvero che vedano il nome della tua azienda, è vuoi che si emozionino davanti al contenuto della tua brochure? “L’azienda ABC Idraulica” non è così emozionante quanto “Hai una perdita? Possiamo aggiustarla.” Finchè manterrai la concentrazione sul problema del cliente, questo resterà interessato.

2. Scopo vago della brochure

Molti imprenditori non sanno cosa vogliono dalla propria brochure. La creano perchè pensano di averne bisogno. Comunque, se non sai perchè ne hai bisogno, finirai probabilmente per crearne una non efficace. Sfortunatamente con le brochure non esiste una regola che vada bene per tutti. Gli opuscoli di solito sono composti da tre facciate, mentre le brochure online costituite da una pagina sola. Quindi il modo in cui vuoi usare la tua brochure, e quando, rappresentano i fattori che ne determineranno il contenuto.

3. Parlare di “Noi” non dei “Clienti”

Molti materiali di vendita si focalizzano sul prodotto o sulle caratteristiche dell’azienda. Per esempio, noi siamo un’azienda certificata ISO14003 e operiamo nel campo dell’idraulica da 15 anni. Questa informazione è fantastica ma non ha valore per il lettore. Invece potresti dire, “Negli ultimi 15 anni abbiamo restituito il sorriso ai nostri clienti, aggiustando le perdite in modo ecosostenibile.”

4. Affrontare un grande obiettivo

Alcune aziende sono presenti in diversi settori. Queste devono evitare di creare una singola brochure per tutta la gamma dei loro prodotti e servizi. Queste brochure sono inefficaci perchè avendo un scopo troppo ampio, nessuna delle aree viene sottolineata a sufficienza per influenzare il cliente. Se ti occupi di diversi settori, dovresti creare brochure diverse per ognuno di essi.

5. Grammatica scarsa

Una cosa da evitare assolutamente nelle brochure è la grammatica errata. Se non conosci la differenza tra cose e cos’è o tra io e me, devi fare correggere il tuo materiale da qualcuno che conosca bene l’italiano. Anche se non ti sembra possibile, una grammatica sbagliata può annullare l’impatto positivo della tua pubblicità.

6. Errori di ortografia e contenuto inconsistente

Se la grammatica sbagliata è da evitare, gli errori di ortografia e le informazioni inconsistenti rappresentano una tragedia. Non puoi far circolare una brochure che propone il prezzo di un prodotto a 40€ da una parte, e a 45€ dall’altra. Allo stesso modo, evita riferimenti inconsistenti come Banca d’Italia e Banca Italiana.

7. Mancanza di inviti all’azione

Una pubblicità senza inviti all’azione è solo una buona lettura. Otterrai molte letture, ma nessuna vendita. Ogni materiale dovrebbe avere un invito all’azione. Queste potrebbero spingere l’utente a ordinare, a condividere le proprie informazioni, o solo chiamare per saperne di più riguardo al servizio o al prodotto.

8. Modelli di ordine non chiari

Se alla fine della tua pubblicità c’è un modulo per ordinare, assicurati che sia intuitivo e facile da compilare. Di solito le persone che creano questo modulo non riescono a verificare da sole se sia semplice. Quindi è sempre positivo avere qualcuno di esterno che provi a compilare i moduli di prova. Questi sono la fonte migliore di informazione.

9. Non guardare alle alternative

Molti imprenditori associano le brochure ai classici opuscoli a tre facciate. Oggi puoi trovare le brochure in forma di presentazioni su pc, registrazioni audio, e anche video su CD o DVD. Queste alternative di brochure sono a volte più efficaci di quelle tradizionali su carta. Quindi esplora bene queste opzioni.

Il materiale pubblicitario dell’azienda è uno strumento promozionale molto importante, che non può essere sottovalutato. Mentre molti imprenditori capiscono l’importanza di avere un buon materiale pubblicitario, non tutti sanno come utilizzarlo al meglio. E’ importante progettare e presentare i dettagli dei tuoi prodotti o servizi in maniera corretta all’interno della tua pubblicità. Devi concentrarti nel vendere le soluzioni ai tuoi clienti piuttosto che promuovere quello che hai da offrire.

Blog-Art:Firma

Ricevi gratuitamente la guida:
"7 Passi per Acquisire Nuovi Clienti con un Blog"


 Inserisci il tuo nome e la tua email qui sotto per ricevere la guida gratuita con aggiornamenti settimanali
"Blog-Tips: L'arte di Acquisire Nuovi Clienti via Web".

Nome: 

Email:  

La nostra polizza sulla privacy protegge la tua email al 100%.

7 Passi per Acquisire Nuovi Clienti con un Blog - Guida Gratuita



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se scegli questa opzione puoi mostrare nel commento il tuo articolo recente



Ultimo video su Youtube
Migliorare la tua Comunicazione on line Apportando Maggiore Credibilità alla tua Immagine Aziendale


Iscriviti al mio canale
Seguimi su Google +